Citta' di Santhia' - Provincia di Vercelli - Piemonte

lunedì 30 novembre 2020

Navigazione del sito

Percorso di navigazione

Ti Trovi in:   Home » In evidenza » EMERGENZA CORONAVIRUS: AGGIORNAMENTI

Stampa Stampa

NEWS ED EVENTI

EMERGENZA CORONAVIRUS: AGGIORNAMENTI



---------------------------------------------

AGGIORNAMENTO di  7 ottobre 2020
QUALCHE INFO IN PIÙ SU OBBLIGO MASCHERINE :
AGGIORNAMENTO COVID-19 SANTHIÀ :

Il Consiglio dei ministri ha approvato nell'ambito del decreto legge Covid, una norma che *proroga il dpcm con le norme anti contagio ora in vigore al 15 ottobre*. Con una novità: *diventa da subito effettivo l'obbligo di indossare le mascherine anche all'aperto, se si è vicini a persone non conviventi*.
Entro il 15 ottobre andrà dunque adottato un nuovo dpcm che confermi o aggiorni le regole anti contagio che sarebbero scadute oggi e che sono invece prorogate.
Di seguito alcune “domande e risposte” che chiarificano l’uso della mascherina da oggi e fino al 15 ottobre, quando verrà emanato un nuovo DPCM_

Quando esco di casa devo averla?
Sì, va tenuta sempre a portata di mano rispettando le regole di igiene (che trovate qui, insieme a tutti gli errori che facciamo).

Se passeggio in un centro abitato devo indossarla?
Sì, ogni volta che si sia in prossimità di una persona non convivente. Il testo del decreto parla di «tutti i luoghi all’aperto, allorché si sia in prossimità di altre persone non conviventi».

Se passeggio in una zona isolata devo indossarla?
No, ma bisogna essere pronti a metterla se si incontrano altre persone.

Se mi fermo per strada o in una piazza devo indossarla?
Sì, il decreto prevede l’«obbligo di indossarla in tutti i luoghi all’aperto ad eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi».

Che cosa devo fare se prendo un mezzo pubblico?
Alla fermata e poi per salire a bordo bisogna sempre indossarla.

Se vado in macchina devo indossarla?
No, se si è da soli o con i congiunti. Sì, si se a bordo si trasportano persone anche familiari ma non conviventi. Lo stesso vale per le moto.

Come devo comportarmi per gli altri mezzi di trasporto?
Non devo usarla se vado in bicicletta o sul monopattino.

Se faccio attività motoria devo usarla?
No, sia all’aperto sia al chiuso non deve essere indossata a meno che non si riesca a mantenere la distanza di 2 metri dalle altre persone.

Se sto in ufficio devo usarla?
Sì, è obbligatoria sempre al chiuso a meno che non si stia in stanza da soli

Se entro nei negozi devo usarla?
Sì, è obbligatoria.

Al ristorante o al bar devo usarla?
Al ristorante si deve indossare quando non si sta seduti al tavolo. Al bar si deve indossare prima e dopo la consumazione di cibo e bevande e in questo caso va mantenuta la distanza di un metro.

I minori devono indossarla?
Sì, è obbligatoria dai 6 anni in su.

Le persone con disabilità devono indossarla?
Sono esentati coloro che hanno patologie o disabilità incompatibili con la copertura di naso e bocca e coloro che per agire con loro abbiano la stessa incompatibilità.

C'è solo una persona positiva a Santhià in questa settimana, naturalmente in isolamento ed in continuo contatto con ASL- Vercelli SISP

AGGIORNAMENTO di  2 ottobre 2020

Decreto Presidente della Giunta Regionale n.102 - 2 ottobre 2020 

Da lunedì 5 ottobre 2020 l’ordinanza del presidente della Regione Piemonte introduce l’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto in tutte le aree pertinenziali delle scuole di ogni ordine e grado o antistanti ad esse (ad esempio parcheggi, giardini, piazzali e marciapiedi davanti agli ingressi e alle uscite degli istituti). Il provvedimento comprende anche tutti i luoghi di attesa, salita e discesa del trasporto pubblico scolastico.

AGGIORNAMENTO di  10 settembre 2020
Firmata dal Presidente della Regione Piemonte l'ordinanza n. 95 che regolamenta la misurazione della temperatura agli studenti in vista della partenza ufficiale dell’anno scolastico il 14 settembre. La responsabilità della rilevazione è stata affidata dal Governo alle singole famiglie, ma il Piemonte introduce per le scuole l'obbligo di verificarlo.

In particolare, la Regione raccomanda a tutti gli istituti di misurare la temperatura agli alunni prima dell’ingresso a scuola. Qualora l’istituto, per ragioni oggettive e comprovate, non fosse nelle condizioni di farlo, dovrà prevedere un meccanismo di verifica quotidiana (attraverso una autocertificazione che potrà essere fornita sul registro elettronico, sul diario o su un apposito modulo) per controllare che la temperatura sia stata effettivamente misurata dalla famiglia. Nel caso in cui uno studente dovesse presentarsi senza tale autocertificazione, la scuola avrà l’obbligo di misurare la febbre per consentirne l’ingresso in classe.

L'ordinanza 95 è valida fino al 7 ottobre 2020.

 

AGGIORNAMENTO di  Mercoledì 19  agosto 2020

Servizio Pre - Scuola

Viste le norme Covid, ad oggi non è possibile attivare il servizio di pre scuola L’attuale normativa, infatti, impedisce di aggregare gruppi di ragazzi appartenenti a classi diverse.
Servizio Scuolabus
Potrà avvenire in forma ridotta e sarà riservato agli
alunni che risiedono più distanti dalle scuole. Info Ufficio Scuola 0161 936207 - Ufficio Cultura 0161 936229 scuola@comune.santhia.vc.it
Scuola in Presenza
Ad oggi vogliamo tranquillizzare i genitori che tutti i bambini e ragazzi frequenteranno le lezioni in presenza.
Sanificazione Locali
Abbiamo già programmato, con ditte specializzate del settore, la sanificazione e certificazione di tutti gli ambienti ed abbiamo avviato gli acquisti necessari concordati con il dirigente scolastico.
Mensa Scolastica
La mensa sarà garantita come negli scorsi anni senza nessuna variazione di costi. I costi aggiuntivi previsti saranno a carico dell'amministrazione comunale che ha già predisposto la copertura finanziaria.
Aggiornamento covid- 19

Attualmente un solo santhiatese è positivo (settimana scorsa erano quattro).
Il nostro concittadino sta bene e come previsto dal protocollo sanitario sta osservando la quarantena domiciliare in attesa di essere negativo ed ottenere il via libera dall'ASL Vercelli - Sisp.


AGGIORNAMENTO di  Mercoledì 19  agosto 2020
RIENTRO A SCUOLA

ASSEMBLEA PUBBLICA IN PIAZZA ZAPELLONI  (PIAZZA MERCATALE) MARTEDÌ 8 SETTEMBRE 2020 (tardo pomeriggio) PER DARE TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI

Sì è tenuta questa mattina la riunione tra l’amministrazione comunale,  il dirigente scolastico, i collaboratori del Distretto Scolastico ed il responsabile della sicurezza scuola. 
E’ emersa l’esigenza di un’assemblea aperta in modo da comunicare direttamente le informazioni che saranno anche supportate da comunicati stampa e notizie sui social media.
Per  essere il più esaustivi possibile, vista la complessa situazione dovuta alla pandemia, e  venire incontro alle tantissime domande, prima che la scuola riapra, abbiamo proposto al Dirigente Scolastico, professoressa Mangano, di effettuare un'assemblea pubblica in Piazza Zapelloni (piazza del mercato).

L'assemblea sarà svolta nel rispetto delle normative covid-19 (mascherina obbligatoria, igienizzazione delle mani, misurazione della temperatura e distanziamento)  ed è  prevista per MARTEDÌ 8 SETTEMBRE 2020 con le seguenti sessioni:
• dalle 18 alle 18.30 Genitori Scuola Materna
• dalle 18.30 alle 19 Genitori della Scuola Elementare
• dalle 19 alle 19.30 Genitori delle Scuole Medie

Ad oggi vorremmo tranquillizzare tutti  i Genitori che tutti i bambini e ragazzi frequenteranno in presenza, che abbiamo già programmato, con ditte specializzate del settore, la sanificazione e certificazione di tutti gli ambienti, abbiamo avviato gli acquisti necessari concordati con il dirigente scolastico e anche la mensa sarà garantita come negli scorsi anni.Trasparenza, efficienza  ed informazione al servizio dei nostri concittadini.


AGGIORNAMENTO di  Lunedì 17 agosto 2020


NUOVA ORDINANZA DEL MINISTERO DELLA SALUTE: MASCHERINA OBBLIGATORIA E STOP ALLE DISCOTECHE

 

Da oggi 17 agosto è in vigore la nuova ordinanza (Ordinanza 16 agosto 2020) che vale sull’intero territorio nazionale e prevede due punti cruciali per il contenimento del contagio da Covid 19.

La nuova ordinanza prevede la massima prudenza perché la priorità è quella di riaprire scuole.

 

Vediamo il dettaglio dell’ordinanza del Ministero della Salute.

OBBLIGO DI MASCHERINA ANCHE ALL’APERTO DALLE 18 ALLE 6 NEI LUOGHI DOVE C’È RISCHIO DI ASSEMBRAMENTO

E’ obbligatorio dalle ore 18.00 alle ore 06.00 sull’intero territorio nazionale usare protezioni delle vie respiratorie (mascherine)  anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie, lungomari) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e/o occasionale.

SOSPENSIONE DELLE ATTIVITÀ DEL BALLO, ALL’APERTO E AL CHIUSO

Sono sospese, all’aperto o al chiuso, le attività del ballo che abbiano luogo in discoteche, sale da ballo e locali assimilati destinati all’intrattenimento o che si svolgono in lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, spiagge libere, spazi comuni delle strutture ricettive o in altri luoghi aperti al pubblico.

Info sul sito del Ministero della Salute

 



AGGIORNAMENTO di  Venerdì 14 agosto 2020

RIENTRI DA PAESI A RISCHIO - I DUBBI, ECCO LE DOMANDE PIU' FREQUENTI
F.A.Q. ORDINANZA MINISTERIALE 12 AGOSTO 2020

Coronavirus - Rientro in Italia dall'estero: TUTTE le istruzioni operative


Nel dettaglio:

ORDINANZA DEL MINISTRO DELLA SALUTE DEL 12 AGOSTO 2020

Il ministro della Salute ha emanato il 12 agosto un'ordinanza che riguarda le disposizioni che devono essere seguite da tutti coloro che rientrano da soggiorni in Spagna, Grecia, Croazia e MaltaLeggi il testo

Le FAQ sull'ordinanza    

I riferimenti delle ASL del Piemonte


ISTRUZIONI OPERATIVE DELLA REGIONE PIEMONTE DEL 7 AGOSTO

Il 7 agosto la Giunta regionale della Regione Piemonte ha approvato le istruzioni operative per chi rientra in Italia dall'estero in questa fase di emergenza Covid.

Alla sintesi "RIENTRO IN ITALIA DALL’ESTERO:  COME MI DEVO COMPORTARE?", che contiene le indicazioni rispetto ai vari comportamenti da adottare rispetto ai Paesi di provenienza, i numeri utili a cui rivolgersi, le mail delle ASL da contattare a livello territoriale ed altre informazioni pratiche, si accompagnano due moduli:

Per Informazioni:

Numero Verde Regione Piemonte: 800 333 444 

800333444@regione.piemonte.it



---------------------------------------

Bando ''Emergenza Covid - 19. Contributi a fondo perduto connessi a finanziamenti finalizzati a sostenere la liquidità delle MPMI e dei lavoratori autonomi piemontesi'' approvato con d.d. n 119 del 26/05/2020 (in fondo allapagina allegato)

AGGIORNAMENTO di  Martedì 11 agosto 2020
AGGIORNAMENTO COVID-19

Purtroppo, in linea con quanto avviene nella vicina Vercelli e in Italia in genere, in questo periodo assistiamo a un leggero incremento del numero positivi al Covid-19.
Da questa settimana a Santhià due nostri concittadini molto giovani sono risultati positivi al Coronavirus: stanno bene e non presentano sintomi e proprio qui sta la pericolosità del virus nei più giovani. In quanto spesso asintomatici, i giovani possono infatti infettare, anche inconsapevolmente, adulti e anziani che invece, a causa dell’età e magari di malattie già presenti, potrebbero subire conseguenze da un’infezione di Coronavirus ben più complesse e serie.

Chi ha avuto contatti con i due giovani sarà contattato direttamente dai Servizi di Igiene e Sanità Pubblica (SISP) dell'ASL Vercelli. La procedura, come sappiamo, è ben collaudata e non servono allarmismi non giustificati in quanto Asl riesce a monitorare con attenzione le diverse realtà. In questi giorni sono a carico dei sindaci – su indicazione di Asl - le ordinanze di isolamento per chi risulta positivo oppure di quarantena volontaria per chi rientra dall’estero.

I positivi al coronari hanno L'OBBLIGO DI RESTARE A CASA in ISOLAMENTO fino a che i tamponi, due per l'esattezza, risultino negativi. Per quanto riguarda invece chi rientra dall'estero è obbligatoria la quarantena volontaria che viene sempre indicata dall’Asl e notificata tramite ordinanza del sindaco.

Ricordiamo ora più che mai le REGOLE CHE SCRUPOLOSAMENTE DOBBIAMO CONTINUARE A RISPETTARE: distanziamento interpersonale di almeno un metro, uso della mascherina nei luoghi chiusi o quando non siamo certi di rispettare la distanza minima di un metro, lavarsi frequentemente le mani.
Regole semplici, ma importantissima per riuscire a contenere la diffusione del virus.

AGGIORNAMENTO di  Sabato 1 agosto 2020
Per quanto riguarda la situazione Covid-19 attualmente non ci sono nostri concittadini positivi al virus.
Giusto però ricordare l'osservanza delle regole imposte in periodo di emergenza sanitaria.

AGGIORNAMENTO di Sabato18 luglio 2020
INFO DALLA REGIONE PIEMONTE -
VIA LIBERA DA OGGI (SABATO 18 LUGLIO 2020) IN PIEMONTE AGLI SPORT DI CONTATTO
Emanata l’ordinanza della Regione:
Calcetto, volley, basket, judo e tutti gli altri sport di contatto da oggi potranno ripartire in Piemonte.
La Regione Piemonte ha emanato ieri l'ordinanza che autorizza la ripresa di queste attività sportive, alla luce dei pareri favorevoli espressi dal Settore Prevenzione dell’Assessorato alla Sanità della Regione e degli esperti dei gruppi di lavoro tecnico-scientifici che ne hanno valutato la compatibilità con l’attuale situazione epidemiologica del Piemonte che anche nell’ultimo Report 9 della Fase 2, trasmesso dal Ministero della Salute, mostra un basso livello di rischio e allerta zero.
Sì intende dare una risposta a migliaia di realtà di sport di contatto che da oggi potranno riprendere in sicurezza.
La ripresa degli sport di contatto dovrà avvenire infatti nel rispetto delle apposite Linee guida assunte dalla Giunta regionale e approvate dalla Conferenza delle Regioni.
In particolare:
- accesso alla sede di allenamento o gara solo in assenza di sintomi (febbre, tosse, difficoltà respiratoria, alterazione di gusto e olfatto) almeno nei tre giorni precedenti e dopo aver rilevato la temperatura corporea, che se superiore ai 37.5 gradi farà scattare il divieto di ingresso;
- conservazione per almeno 14 giorni del registro dei presenti (atleti, staff tecnico, dirigenti, massaggiatori, fisioterapisti) nella sede dell’attività;
- adeguata informazione, comprensibile anche per atleti di altra nazionalità;
- corretta prassi igienica individuale (frequente igiene delle mani con prodotti igienizzanti, starnutire/tossire evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie, non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani, non condividere borracce, bottiglie e bicchieri);
- mantenimento della distanza interpersonale minima di almeno 1 metro in caso di assenza di attività fisica e di almeno 2 metri per tutti i momenti in cui la disciplina lo consente, fatta eccezione per i contatti previsti in specifici casi;
- regolare e frequente pulizia e disinfezione delle aree comuni e delle attrezzature utilizzate per l’esercizio fisico;
- riposizione di tutti gli indumenti e oggetti personali dentro la borsa personale, anche qualora depositati negli appositi armadietti.
Le Linee guida dettano anche precise disposizioni per assicurare il ricambio dell’aria negli ambienti interni.


AGGIORNAMENTO di  Domenica 12 luglio 2020
SANIFICAZIONE E AGGIORNAMENTO COVID-19
L'emergenza sanitaria Covid-19 si è leggermente allentata, ma sappiamo bene che è necessario continuare a mantenere alta la guardia, infatti per un breve periodo in città non c'erano positivi attivi, ora invece abbiamo un nuovo caso di positività al virus.
Noi vogliamo insistere con la prevenzione, infatti tutti i giochi nei Parchi della città vengono disinfettati quotidianamente e ogni settimana vengono sanificati da una ditta specializzata nel settore ambientale.
Inoltre, grazie all'accordo siglato tra Anci e Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, in accordo con il comando provinciale dei Vigili del fuoco e verificata la disponibilità dei Volontari della Caserma di Santhià sono effettuati interventi di sanificazione dei luoghi più frequentati e sensibili della città.
Questa mattina dalle 6 alle 8 sono state sanificate le aree antistanti Scuole, Municipio, Duomo, viale Stazione, Casa di riposo, Presidio Sanitario, Parchi Giochi, Oratorio, Biblioteca, Farmacie e grande distribuzione.
A carico del Comune il disinfettante che viene scelto nel rispetto dell’ambiente e secondo le direttive regionali e nazionali.


REGIONE PIEMONTE: DALL'11 LUGLIO 2020 AL VIA LA CONSULTAZIONE DI GIORNALI E QUOTIDIANI E RIPRESA GIOCO A CARTE NEI CIRCOLI RICREATIVI
Il presidente della Regione Piemonte ha firmato una ordinanza che reintroduce, a partire dal giorno 11 luglio, la possibilità di consultazione di giornali e quotidiani all’interno di bar ed esercizi pubblici. Si potrà riprendere anche a giocare a carte nei circoli ricreativi.
Tutte le attività andranno svolte nel rispetto delle apposite Linee guida approvate dalla Giunta regionale.
In particolare, per giocare a carte sarà obbligatorio indossare la mascherina, igienizzare frequentemente le mani e le superfici utilizzate, rispettando il distanziamento fisico di almeno un metro tra i giocatori delle stesso tavolo e tra tavoli adiacenti. Auspicabile, anche se non obbligatorio, l’utilizzo dei guanti monouso.
Per la lettura dei giornali si affida al gestore del locale l’obbligo di assicurare prima e dopo la manipolazione della copia la sanificazione delle mani degli utenti, che dovranno indossare obbligatoriamente la mascherina. Al gestore viene anche raccomandato di mettere a disposizione più copie della medesima testata e di rimuoverle a fine giornata.

AGGIORNAMENTO di Giovedì 9 luglio 2020
SANTHIÀ: BUONE NOTIZIE PER LA RIPRESA DELLE SCUOLE

AULE E LEZIONI IN PRESENZA
L'incontro tenutosi settimana scorsa con il dirigente scolastico per parlare della ripresa della scuola prevista per lunedì 14 settembre ha sortito per ora notizie buone!
Infatti, rapportando il numero degli iscritti alle scuole santhiatesi alle aule disponibili siamo già in grado di affermare che tutte le lezioni dell'anno scolastico 2020- 21 avverranno sempre in presenza.
Stando all’analisi, non sarà quindi necessario utilizzare palestre o altri luoghi comunale sparsi in città per far fronte alle necessità degli alunni e al rispetto delle norme di sicurezza sanitaria.
Qualora fosse necessario saranno utilizzati solo spazi già esistenti nei plessi scolastici.
SANIFICAZIONE SCUOLE
Come da disposizione nelle linee guida tutti i plessi saranno sanificati, e sarà proprio l' amministrazione comunale ad occuparsene. Sono già pronti i preventivi con le aziende del territorio ed effettueremo le dovute sanificazioni certificate previste dalla norma.
Il Governo centrale ha messo a disposizione 28 mila euro per aquisto di arredi scolastici e adeguamento spazi.
SCUOLABUS
In base alle attuali disposizioni, ad oggi, possiamo confermare lo scuolabus e l’uso di tutti i posti a patto che i bambini indossino la mascherina. Il pulmino sarà sanificato tutti i giorni al termine del servizio come previsto dalle linee guida emanate dal ministero.
PEDIBUS
Ci piacerebbe anche ripristinare il servizio di PEDIBUS (accompagnamento a scuola dei bambini seguito da volontari) avviato con successo negli anni passati.
TAVOLO DI LAVORO
Abbiamo già programmato altre riunioni ed un tavolo di lavoro per accompagnare il percorso delicato della riapertura delle scuole.

AGGIORNAMENTO di Mercoledì 8 luglio 2020
Non sappiamo se in autunno ci sarà una ripresa della diffusione del virus.
Allora per sicurezza gli uffici del Comune di Santhià hanno fatto una sorta di prenotazione di dispositivi alle aziende del territorio. Qualora peggiorasse la diffusione del virus, la nostra prenotazione sarà già attiva e i dispositivi pronti alla consegna. Nel caso in cui non dovessero più servire, il Comune non avrà spese aggiuntive.

AGGIORNAMENTO di  4 luglio 2020
INFO REGIONE PIEMONTE: ORDINANZA SU RIPRESA DEL TRASPORTO A PIENO CARICO (dal 10 Luglio 2020) E RIAPERTURA DISCOTECHE (dal 9 Luglio 2020) :
 
Trasporto: dal 10 Luglio sarà consentita la ripresa del trasporto a pieno carico, limitatamente ai posti a sedere, nelle linee extraurbane di treni, autobus (di linea e turistici), sui taxi e nel trasporto con conducente, sempre nel rispetto delle Linee guida approvate dalla Conferenza delle Regioni in accordo con il Governo.
Sale da ballo: dal 9 luglio sarà consentita l’apertura di sale da ballo e discoteche, ma la danza potrà svolgersi esclusivamente in spazi esterni e nel rispetto delle relative Linee guida.
Il via libera tecnico ai provvedimenti della nuova ordinanza è arrivato da parte del Dipartimento di prevenzione della Regione Piemonte, che alla luce dei monitoraggi nazionali e regionali ne ha certificato la compatibilità con l’attuale situazione epidemiologica piemontese.


AGGIORNAMENTO di  Mercoledì 16 giugno 2020

La nuova ordinanza della Regione. Il presidente Alberto Cirio ha firmato poco fa l’ordinanza valida dal 15 giugno al 14 luglio.

Ripartono le attività per bambini e ragazzi da 0 a 17 anni, teatri, cinema, sale concerti, terme e centri benessere, circoli culturali, centri sociali e sale gioco. Limitazioni per le visite nelle residenze per anziani.

Lo svolgimento delle varie attività dovrà seguire quanto indicato nelle Linee guida approvate dalla Conferenza delle Regioni in accordo con il Governo. 

Per approfondire



AGGIORNAMENTO di  Martedì 15 giugno 2020

DPCM 11 giugno 2020 

Di seguito alcune delle misure in vigore dal 15 giugno.

Le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo, così come le attività di centri benessere, centri termali, culturali e centri sociali sono consentite ma a condizione che Regioni e Province autonome abbiano preventivamente accertato la compatibilità di tali attività con l'andamento della curva epidemiologica.

Aprono i centri estivi anche per i bambini in età da 0-3 anni.

Riprendono gli spettacoli aperti al pubblico, le sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all'aperto ma con alcune cautele/precauzioni. Restano invece sospese tutte le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche, locali assimilati sia all'aperto che al chiuso.

Restano sospese fino al 14 luglio 2020 le fiere e congressi, mentre i corsi professionali potranno essere svolti in presenza.

In materia di spostamenti da e per l'estero è aumentato a 120 ore (5 giorni) il periodo massimo di permanenza senza obbligo di quarantena domiciliare per chi fa ingresso nel territorio nazionale per ragioni di lavoro, così come per il personale di imprese o enti aventi sede legale o secondaria in Italia che va all'estero per comprovate ragioni lavorative. 

A partire da domani, 12 giugno, riprendono invece gli eventi e le competizioni sportive a porte chiuse ovvero all'aperto senza la presenza del pubblico nel rispetto dei protocolli di sicurezza emanati dalle rispettive Federazioni sportive al fine di prevenire le occasioni di contagio. a decorrere dal 25 giugno 2020 è consentito lo svolgimento anche degli sport di contatto nelle Regioni e Province Autonome che, d’intesa con il Ministero della Salute e dell’Autorità di Governo delegata in materia di sport, abbiano preventivamente accertato la compatibilità delle suddette attività con l’andamento della situazione epidemiologica nei rispettivi territori.



AGGIORNAMENTO di  Venerdì 12 giugno 2020

In periodo di pandemia c'è chi vuole dimostrare collaborazione con la città, ieri ho ricevuto da Stefano Moda, responsabile regionale dell'A.DI.MA srl con sede in Santhià in Corso Nuova Italia n 187, un dispositivo per la sanificazione di locali e veicoli. Per la nostra città un dono molto prezioso che utilizzeremo per sanificare ad esempio la Sala Giunta o la Sala Consiliare al termine di ogni riunione, oppure le vetture della Polizia Locale, lo Scuolabus per i bambini che a breve useremo per il Centro Estivo Unificato. L' A.DI.MA srl ci comunica che si sente in dovere di fare qualcosa per la città dove lavorano e quindi hanno deciso di donare al Comune di Santhià INOZON, un’apparecchiatura, OZONIZZATORE, per la sanificazione e igienizzazione per l’ambiente.
La donazione è stata accettata tramite apposita delibera di Giunta (N° 90 del 08 giugno 2020), ritenendo che il bene oggetto della donazione, visto l’attuale periodo di emergenza da Coronavirus, sia di sicuro interesse per il Comune di Santhià. Esprimiamo quindi apprezzamento e gratitudine nei confronti della Ditta donante


AGGIORNAMENTO di  Mercoledì 3 giugno 2020
A partire dal 3 giugno si torna a circolare liberamente in Italia. Nessun limite, dunque, agli spostamenti tra Regioni. Il tutto senza alcun nuovo Dpcm, perché il decreto entrato in vigore il 17 maggio già prevede la fine dei divieti di spostamento intraregionale il 3 giugno.
Alcune regioni, soprattutto del Sud e delle Isole hanno però chiesto e ottenuto dal governo di poter ricorrere a delle forme di controllo e prevenzione sanitaria, quindi attenzione a informarsi correttamente prima di partire. Lo stesso se si vuole uscire dall’Italia.

In linea generale, valgono le raccomandazioni fatte fino ad ora:

  • Distanziamento interpersonale di almeno un metro
  • Indossare la mascherina nei luoghi pubblici come negozi, parrucchieri e su tutti i mezzi pubblici, in aereo e sul treno
  • Niente baci e abbracci tra persone non conviventi
  • Niente assembramenti né gruppi affollati
    Quindi ci si può vedere a cena solo a patto di rispettare il distanziamento. Per le feste – pubbliche o private – bisogna aspettare. Così come per la riapertura di cinema e teatri (prevista per il 15 giugno). Ancora nessuna data nazionale per club e discoteche 
  • Resta l’obbligo di quarantena per chi ha una temperatura superiore a 37.5: esercizi commerciali e locali possono impedire l’ingresso
  • Le regole igieniche già in vigore sono da rispettare (come ad esempio lavarsi bene e spesso le mani)
Riferimenti: Decreto Legge del 16 maggio disponibile sul sito del Governo e QUI (e in allegato in fondo alla pagina)








________LINK UTILI

________Archivio Aggiornamenti

QUI trovate gli avvisi "Aggiornamenti" pubblicati su questo sito dal 26 aprile 2020 al 2 giugno 2020 (con DPCM allegati e autocertificazioni in allegato)

QUI trovate gli avvisi "Aggiornamenti" pubblicati su questo sito dal 2 al 26 aprile 2020 (con DPCM allegati e autocertificazioni in allegato)

QUI trovate gli avvisi "Aggiornamenti" pubblicati su questo sito dal 8 marzo al 2 aprile 2020 (con DPCM allegati e autocertificazioni in allegato)

QUI trovate gli avvisi "Aggiornamenti" pubblicati su questo sito dal 29 febbraio all' 8 marzo 2020 (con DPCM allegati e autocertificazioni in allegato)

-----------------------------


Documenti allegati:
DL 16 maggio 2020DL 16 maggio 2020 (330,63 KB)

D.D. 15 luglio 2020, n. 202D.D. 15 luglio 2020, n. 202 (133,11 KB)







Riferimenti del comune e Menu rapido


Comune di Santhià, Piazza Roma, 16
13048 Santhià (VC) - Telefono: 0161/936.111 Fax: 0161/936.231,
Fax per urgenze: 0161/936.233 da utilizzare per comunicazioni urgenti nei giorni festivi e dalle ore 12,30 del venerdì alle ore 09,00 del lunedì successivo.

C.F. 00325950020 - P.Iva: 00325950020
E-mail: segreteria@comune.santhia.vc.it   E-mail certificata: protocollo@pec.comune.santhia.vc.it